Il peso delle parole

Posso capire tutto. Il confronto politico(?!) spesso ha toni duri, tendenziosi. Chi fa politica lo sa, lo ha messo debitamente in conto. Quello a cui non riuscirò mai ad abituarmi è la mistificazione dei fatti, del pensiero, la disonestà intellettuale. Avviene tutto nell’ultimo Consiglio Comunale del 13 ottobre 2021; vi presento la destra casereccia, quella da tanto al chilo, che pretende di dare lezioni di moralità.
Ringrazio il Partito Democratico di Cassano Murge, del quale mi onoro di fare parte, per aver ospitato il mio intervento. I fatti.
Viene presentato dall’avv. Gatti, Presidente del Consiglio Comunale, un ordine del giorno volto a stigmatizzare i vergognosi episodi di violenza avvenuti qualche giorno prima a Roma da parte di facinorosi esponenti di estrema destra che culminano con l’assalto alla sede nazionale della CGIL, devastandola. Un vero attentato ad un presidio di democrazia del nostro paese con un valore simbolico importante.
E si! Di “matrice fascista“, termine assolutamente appropriato! (Da vocabolario Treccani – In senso fig., ciò che costituisce l’origine, la causa fondamentale, l’elemento ispiratore, e sim., di un fatto o di un avvenimento). I fascisti, appunto.

Continua a leggere